Mango

Le Origini

E’ originario della Penisola Indiana, l’ albero appartenente alla famiglia delle Anacardiacee è chiamato ufficialmente Mangifera Indica. E’ un albero sempreverde di cui si è incominciato a parlare in India già dal IV secolo a.c.

Da Dove Viene?

Frutto originario della Penisola Indiana, è oggi diffuso in tutti i paesi tropicali.

Le Varietà

E’ il mango Tommy Atkins il più venduto al mondo, ma nonostante questo però non è considerato il migliore in termini di gusto in quanto si presenta con un sapore insipido e una polpa fibrosa. E’ molto resistente alla manipolazione e per questo dura molto di più rispetto alle altre varietà. Molto famose poi ci sono il Kent e il Keitt. Il Kent per quanto riguarda il gusto, grazie al suo sapore ricco e dolce, è il migliore in commercio.

Come Si Mangia

E’ un ottimo frutto al naturale ma si presenta anche alla preparazione di frullati, succhi, confetture. Per prima cosa bisogna lavarlo, poi si sbuccia e si divide in 4 parti per poter successivamente togliere il nocciolo.

Perchè Fa Bene
Il mango è considerato un vero e proprio integratore in quanto offre un’ ottima dose di vitamine, Sali minerali, acqua e fibre, particolarmente utili per il benessere dell’ intestino.
Come Conservarlo
Il mango a temperatura ambiente matura perfettamente nell’ arco di 5 giorni dopo i quali può essere per altri 3 giorni conservato in frigo.